Roberto Pietrosanti Artista

works

specific

Monumento ai caduti

Ministero della difesa , Roma 2016

Atrio Sidief

Società Italiana di iniziative edilizie e fondiare , Roma 2016

Post classici

Palatino / Fori Imperiali , Roma 2013

Bestie

Museo dell'Ara Pacis , Roma 2012

Confines

Istituto Valenciano de Arte Moderna - IVAM , Valencia 2009

Alda

Casa Fendi , Roma 2004

Monocromos

Museo National Centro de Arte Reina Sofia , Madrid 2004

Senza titolo / Untitled

Fondazione Volume, Roma 2003

Giganti

Fori Imperiali , Roma 2000

Seminario

Chiesa S. Pietro alla carità , Tivoli 1996

Senza titolo / Untitled

Piano nobile , Perugia 1993

Senza titolo / Untitled

Galleria Mara Coccia , Roma 1992

dual

Non Avere Timore

in collaborazione con Giovanni Lindo Ferretti , 2014

Tavolo scultura

in collaborazione con Capodopera , Salone del Mobile , Milano 2008

Olgiata / “Meno è più 3”

Concorso Internazionale in collaborazione con Studio di Architettura Efisio Pitzalis, 2007

Vema

X Biennale di Architettura di Venezia in colaborazione con Moduloquattro Architetti , Venezia 2006

Senza titolo / Untitled

Piazza dei goti in collaborazione con CDP - Compagnia del progetto , Ravenna 1996/2005

Migranti

Galleria Pino Casagrande in collaborazione con Elvio Chiricozzi , Roma 2000

Acquario in Macadam

Compagnia di Danza Contemporanea "Sistemi dinamici altamente instabili" , Galleria Nazionale d'Arte Moderna , Roma 1994

Marmo Asiatico

Compagnia di Danza Contemporanea Altroteatro , Centre Georges Pompidou , Paris 1994

Energie

in collaborazione con Energie/Art & Jeans

biography

Roberto Pietrosanti nasce a L’Aquila nel 1967, vive e lavora a Roma. Il percorso di Pietrosanti si svolge all’interno di una rigorosa monocromia, allargandosi al confronto con l’architettura. Nascono da tale ricerca i vari interventi in importanti progetti architettonici, a cominciare dal 1999. Nel 2000 vince il concorso di idee per la risistemazione di Piazza Augusto Imperatore a Roma. In parallelo l’artista affronta anche una serie di progetti per il teatro e la danza contemporanea. Si segnala la realizzazione di un’opera monumentale a Ravenna, occasione nella quale Pietrosanti ha lavorato per la Compagnia del Progetto a fianco degli architetti Franco Purini e Carlo Maria Sadich, con la direzione artistica del Prof. Arch. Francesco Moschini, A.A.M. Architettura Arte Moderna Roma.Negli anni più recenti si evidenziano la partecipazione alla rassegna internazionale Monocromos. Da Malevic al presente, Centro de Arte Contemporanea Reina Sofia, Madrid 2004, a cura di Barbara Rose, in cui Pietrosanti realizza una piccola architettura in pietra, e l’invito alla X edizione della Biennale di Architettura di Venezia. Nel 2009 partecipa alla mostra Confines, a cura di Vincenzo Trione e Consuelo Císcar Casabán, negli spazi del Museo IVAM di Valencia. A settembre 2012 ha inaugurato un’imponente installazione sulla scalinata esterna del Museo dell’Ara Pacis: l’opera verrà successivamente collocata all’interno di Parco Nomade, nella riserva naturale della Tenuta dei Massimi a Roma.

Roberto Pietrosanti was born in L’Aquila in 1967. He now lives and works in Rome. His artistic path unfolded from the beginning within a rigorous monocrome, broadening in a lively relation with architecture. Since 1999 Pietrosanti’s research lead to several interventions and participations in important architectural projects. In the year  2000 he won the concept contest for the re-arrangement of Piazza Augusto Imperatore in Rome. At the same time, the artist carried out a number of projects in the environment of theatre and contemporary dance. He was highly appreciated for a remarkable monumental piece of work in Ravenna. On that occasion, Pietrosanti worked for the “Compagnia del Progetto”, together with the architects Franco Purini and Carlo Maria Sadich and the artistic management of Professor Francesco Moschini, A.A.M. Architettura Arte Moderna Roma.In the latest years it is important to mention his participation at the international exhibition “Monocromos. De Malevic al presente”, held in 2004 and curated by Barbara Rose at the Centro de Arte Contemporanea Reina Sofia in Madrid, where Pietrosanti gave a shape to a small stone architecture. He was also invited to show his works at the Tenth Edition of the “Biennale di Architettura” in Venice. In 2009 he took part in the exhibition “Confines”, curated by Vincenzo Trione and Consuelo Císcar Casabán, within the area of the IVAM Museum in Valencia, Spain. In September 2012 an impressive art installation of his was inaugurated on the flight of steps outside the Ara Pacis Museum in Rome; the piece of work will then be placed within the Parco Nomade, in the natural reserve Tenuta dei Massimi in Rome.

exhibitions

Link to pdf

Studio

Contacts

Invia un messaggio a Roberto Pietrosanti